7 consigli per scegliere la migliore piattaforma di Crowdlending come investitore

Il Crowdlending ha enormemente modificato il panorama del prestare e del prendere in prestito il denaro. Sia che gli individui siano alla ricerca di prestiti al consumo o che gli imprenditori siano alla ricerca di una spinta finanziaria, i prestiti digitali hanno reso i finanziamenti più accessibili a tutti.

Per gli investitori, il Crowdlending offre anche un modo alternativo per investire senza sforzo. Quando scegli una piattaforma su cui investire, ci sono alcuni fattori che dovresti tenere a mente. Per citarne alcuni, ecco 7 suggerimenti su come selezionare la piattaforma di Crowdlending giusta per te.

1. Le piattaforme trasparenti sono affidabili
Dovresti cercare piattaforme trasparenti e senza costi nascosti. Prima di investire comprendi come si presenta la struttura delle commissioni e cosa devi pagare e quando.

2. La valutazione del rischio dovrebbe essere in attuat
Come con qualsiasi investimento, c’è sempre un elemento di rischio. Cerca una piattaforma che ti dica apertamente come valutano il rischio di un progetto. E quali informazioni usano per determinare le categorie di rischio.

3. Piano di emergenza nel caso qualcosa vada storto
Cosa succede se la piattaforma di crowdlending su cui investi fallisce? Riusciresti a riavere i tuoi soldi? I tuoi soldi sono nelle mani della piattaforma di crowdlending? Durante la scelta di una piattaforma, è essenziale assicurarsi che i propri soldi siano gestiti da un solido gestore di fondi.

Ad esempio, in Acredius disponiamo di una struttura a prova di fallimento. Il nostro partner bancario, TMF Group, fornisce servizi di prestito per noi. Ciò significa che incanalano il denaro dagli investitori agli imprenditori sulla nostra piattaforma e viceversa. Non abbiamo accesso ai fondi investiti nei nostri progetti. Se Acredius dovesse fallire, TMF esisterebbe ancora e servirebbe i prestiti. Come investitore, puoi essere sicuro di continuare a ricevere i tuoi pagamenti. Pertanto, è fondamentale cercare piattaforme che siano disposte a gestire/che siano chiare su come gestire i tuoi investimenti in caso di fallimento.

4. Un pool globale di investitori
Cerca una piattaforma che accetti valute internazionali. Ciò dimostra che hanno un rete globale di investitori.

5. L’importo minimo dell’investimento non dovrebbe essere così alto
La maggior parte delle persone pensa che devi essere ricco per iniziare a investire. Non è vero! Con il crowdlending puoi investire da un minimo di CHF 10 fino a qualsiasi importo desideri. Tuttavia, in Svizzera, iniziare con CHF 2’000 è considerato un buon importo per diversificare il proprio portafoglio.

6. Politica di recesso
Piattaforme diverse possono avere regolamenti diversi. Tuttavia, è utile sapere che in generale, una volta finanziato un progetto, non è possibile recedere dall’investimento. Detto questo, alcune piattaforme offrono un mercato secondario che ti consente di vendere i tuoi investimenti esistenti ad altri investitori con uno sconto.

7. Piattaforma con un track record positivo
Come investitore, vorrai investire su piattaforme che hanno finanziato con successo progetti in passato e dove mutuatari e investitori hanno avuto esperienze positive con i clienti. Per assicurarti questo, controlla le loro testimonianze e storie di successo.

Speriamo che questi suggerimenti ti abbiano aiutato a sentirti più sicuro nella scelta della giusta piattaforma di Crowdlending. Inizia il tuo viaggio come investitore!

Lascia un commento